Ricerche

Materie plastiche e ftalati tossici

Materie plastiche e ftalati tossici


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Gli ftalati sono composti chimici nocivi alla salute che hanno vasto impiego in molti prodotti di uso quotidiano; li troviamo ovunque, nei contenitori per alimenti, in alcuni tessuti, nelle bottiglie di plastica….ma l’elenco è lunghissimo. Ridurre l’esposizione agli ftalati non è semplicissimo ma essere consapevoli sulla loro diffusione potrebbe già esservi d’aiuto.


Materie plastiche e ftalati tossici, l’elenco
Gli ftalati sono molto impiegati in aggiunta alla plastica per renderla più flessibile, per cui troviamo tali sostanze in bottiglie, buste, borse, utensili, contenitori e vaschette di ogni genere. Ma il loro impiego non si limita alla plastica. Ecco un elenco dei prodotti che potrebbero avere ftalati:

  • Materiale edile
  • Pitture, vernici, inchiostri per stampanti
  • Cera, adesivi, colla
  • Prodotti in polivinile
  • Materiale per imballaggio
  • Detersivi
  • Tendina doccia;
  • Argilla per modellare
  • Capsule farmaceutiche, alcune creme
  • Prodotti alimentari preconfezionati
  • Contenitori per alimenti
  • Determinati tessuti
  • Prodotti per la pulizia
  • Profumi, cosmetici, sapone, prodotti per la cura della persona, shampoo, lacca, lozioni per bambini

Come ridurre l’esposizione agli ftalati, le indicazioni

  • Non mangiate cibi in scatola, preferite il più possibile quelli freschi
  • Evitate i deodoranti ambientali, sostituiteli con gli oli essenziali che trovate in erboristeria
  • Prima di acquistare un cosmetico, controllate le etichette e assicuratevi che siano privi di ftalati
  • Fate molta attenzione pure agli shampoo, balsamo, deodorante, dentifricio e sapone: leggete l’etichetta
  • Usate solo vernici realizzati con composti organici volatili (COV o VOC)
  • Comprate giocattoli realizzati con materiali naturali come per esempio il legno, evitando gli articoli scadenti e di indubbia provenienza
  • Preferite i contenitori in vetro rispetto quelli in plastica
  • Lavate la biancheria con detersivi biologici
  • Anche per la pulizia della casa affidatevi ai prodotti naturali/biologici
  • Conservate i liquidi come per esempio l’acqua in bottiglie di vetro

Grazie a queste indicazioni utili, sarà più semplice diminuire il contatto con gli ftalati; si tratta di fare maggiore attenzione e ricorrere a prodotti alternativi. Ne gioverà tantissimo la vostra salute e quella dell’ambiente.

Ti potrebbe interessare anche

  • Materiale tossici: elenco
  • Composti organici volatili
  • Bisfenolo A: dove si trova
  • Microplastiche nei cosmetici


Video: La salute in cucina 201819 008 Lo svezzamento (Luglio 2022).


Commenti:

  1. Eadelmarr

    Non ci possono essere errori qui?

  2. Faecage

    Fare errori. Dobbiamo discutere. Scrivimi in PM, parla.

  3. Dusho

    Ehhh ... Navayali So Navayali, ho provato 7 volte per iniziare un blog, ma ancora niente, ma poi ho letto il tuo sito e Kaaaak ha iniziato! E ora sto bloggando da diversi mesi. Blogger per una spinta di energia! Scrivi di più!

  4. Kagajinn

    Questa frase molto buona deve essere proprio apposta

  5. Daibei

    suona seducente



Scrivi un messaggio