Ricerche

Fieno greco proprietà e coltivazione

Fieno greco proprietà e coltivazione


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Il fieno greco è un cugino del trifoglio e dell’erba medica ed era già coltivato dagli egiziani ai tempi dei faraoni, dai greci e dai romani come rimedio naturale per numerose malattie.

Di fieno greco, che è chiamato anche trigonella, esistono due varietà: una selvatica abbastanza comune nelle regioni mediterranee assolate e l’altra coltivata. Entrambe hanno proprietà simili di buon ricostituente, consigliato durante le convalescenze e negli stati di anemia; inoltre contribuisce a ridurre i livelli della glicemia e della colesterolemia.

Attenzione però alla trigonellina, un principio attivo contenuto nel fieno greco, che a lungo andare potrebbe essere nociva. Quando si usa questa pianta per via interna, il consiglio dell’erborista o del fitoterapeuta (ai quali è bene chiedere) è solitamente di non prolungare la cura per più di una settimana, per poi riprenderla dopo otto giorni di interruzione.

Per gli usi che se possono fare, il fieno greco si può trovare il polvere o in estratto liquido nei negozi specializzati, ma lo si può anche raccogliere in campagna, nelle macchie e nelle pietraie (avendo cura di riconoscerlo dal fiore giallo pallido) o coltivare nell’orto.

Coltivazione del fieno greco. Per quanto riguarda la coltivazione, il fieno greco predilige i terreni argillosi e calcarei e non gradisce gli eccessi d’acqua. Lo si può piantare sia in autunno sia in primavera e raccoglierlo quando i baccelli sono ben maturi. I baccelli assomigliano molto a quelli dei piselli e dei fagioli e vanno lasciati seccare su di un piano pulito per poi batterli e raccoglierne i semi che sono la parte attiva della pianta.

Tipico dei semi secchi di fieno greco è emanare un odore molto forte, che alcuni possono trovare piacevole e altri disgustoso. Per questa loro caratteristica possono essere usati anche per allontanare le tarme, le cimici e i punteruoli del grano. L’odore intenso può essere smorzato immergendo i semi per un paio di minuti nell’alcol e poi asciugati.

Olio essenziale di fieno greco puro al 100%

Germogli di fieno greco



Video: FIENO GRECO Methi La mia risorsa sicura per una crescita senza rivali e non solo.. Eng sub (Luglio 2022).


Commenti:

  1. Elson

    già, e ho già visto aspettare molto tempo

  2. Dimi

    Ti piace scrivere tale che poi una discussione su mille pagine, noti bene gli argomenti richiesti

  3. Whitney

    Segui l'impulso della blogosfera sui blog di Yandex? Si scopre che il giorno di Tatiana arriverà presto.

  4. Ermanno

    Sono sicuro, mi dispiace, ma non potresti dare un po 'più di informazioni.

  5. Romain

    Puoi consigliarti di visitare il sito, con un numero enorme di articoli sull'argomento che ti interessa.

  6. Ashford

    È possibile riempire uno spazio vuoto?



Scrivi un messaggio